LOZZO ATESTINO

Concorso Internazionale di Architettura del Paesaggio

DOVELozzo Atestino (Pd)
TIPOLOGIAConcorso int.
SUPERFICIE8.000 mq
CRONOLOGIA2016

IL PARCO APPESO

Il concorso si è tenuto nell’ambito di Flormart 2016, salone professionale dedicato al florovivaismo. Oggetto del bando: ridisegnare l’area industriale dismessa di proprietà del Gruppo Fischer, a Lozzo Atestino, nel pregevole contesto del Parco Regionale dei Colli Euganei.

L’obiettivo dal team non era solo “disegnare un parco pubblico”, ma comporre un progetto concreto ed economicamente sostenibile. L’area prevede esercizi commerciali, unità abitative e una sala polifunzionale a uso pubblico: una mescolanza di funzioni pubbliche e private che portano vantaggi concreti alla comunità. Una parte degli edifici non viene demolita ma recuperata per ospitare un esercizio per la ristorazione. Lo schema geometrico ma morbido di percorsi, pavimentazioni e ingressi determina uno sfruttamento capillare delle superfici e la loro ideale integrazione nell’ambito urbano. Il materiale vegetale arbustivo e arboreo di progetto è costituito da specie autoctone in sintonia con il parco adiacente – su tutti i Fagus sylvatica ‘Tricolor’ in filare che sorgono in corrispondenza dei pilastri dove un tempo sorgeva il capannone – e un giardino di erbacee perenni e graminacee ornamentali che dona colore e movimento nelle quattro stagioni.

Il nome Fischer, produttore nel campo dei tasselli, ha influenzato l’approccio creativo al progetto, che affronta il recupero con elementi che mantengono vivo il concetto di “fissaggio” e il genius loci. Da questo spunto nasce la struttura a ragnatela centrale, sormontata da rampicanti, sedute, vasi e corpi illuminanti.

TAVOLE DI PROGETTO

IL PARCO APPESO