MILANO – C. MARCELLO

Rifugio verde all’ottavo piano

Un terrazzo dallo stile deciso, una vista unica sulla città

DOVEMilano, zona via Console Marcello
TIPOLOGIAUltimo piano
SUPERFICIE50 mq

MILANO

CRITICITÀPluviali insufficienti; Necessità di spostare a piacimento un grosso limone esistente
ESIGENZEAccogliente rifugio per cene conviviali, masse verdi e fioriture stagionali, orto urbano
PIANTAGIONE 3 alberelli, 8 arbusti, 25 erbacee perenni, 5 rampicanti, piantine da orto, aromatiche
PROGETTORealizzato in collaborazione con Francesca Meddi e Raffaella Calvi

 DESCRIZIONE

UUn terrazzo di cinquanta metri quadri all’ottavo piano di un palazzo con una vista magnifica sulla città di Milano. La committente è un’appassionata di giardinaggio, e quando lo studio riceve l’incarico la situazione che trova è un miscuglio di stili e vasi incoerenti e uno stato di complessiva confusione. La richiesta espressa è di creare un rifugio per un’appassionata di verde, incluso un angolo per l’orto, ma con uno stile molto marcato e riconoscibile. L’intervento ruota intorno a due interventi: l’inserimento di un deck rialzato, che dona importanza e dignità a tutto il terrazzo e in particolare alla zona cena-relax; l’arredo del terrazzo con contenitori, sedute e mensole di forma irregolare, in particolare triangolari o trapezoidali. Inoltre è stato praticato un intervento di miglioria dei pluviali, che adesso scaricano l’acqua direttamente sulla grondaia e non più sulle piastrelle. Tutti i contenitori e le fioriere sono state disegnate su misura e realizzate in acciaio corten, una soluzione ‘aggressiva’ che ha centrato in pieno le richieste di design della committenza. La fioriera quadrata con il limone è stata dotata di rotelle in nylon che consentono di spostare agevolmente l’agrume, e ‘aprire’ maggiormente la vista sul panorama, oppure di ripararlo nella serra durante la stagione fredda.

Il piano di piantagione prevede una selezione di poche ma selezionate specie da integrare a quelle che la committenza ha deciso di conservare. Due fioriere sono state destinate all’orto e alle piante aromatiche. Come rampicante principale, ad esempio, si è prevista la vigorosa Passiflora caerulea ‘Constance Elliott’ a fioritura bianca, capace di ricoprire la pergola sopra il deck nell’arco di un paio di stagioni. La sequenza di piccoli arbusti, ricadenti ed erbacee perenni comprende Libertia grandiflora, Physocarpus opulifolius, Trachelospermum asiaticum ma anche Cosmos bipennatus e Rudbeckia fulgida. I tre piccoli alberi sono una Lagerstroemia indica ‘Dynamite’ dalla fioritura estiva rossissima e due particolari varietà di Ginkgo biloba dal portamento colonnare. Non manca neanche qualche graminacea, come il Calamagrostis x acutiflora, Panicum virgatum e Pennisetum setaceum, che donano morbidezza con il loro continuo ondeggiare al vento, che all’ottavo piano è praticamente una costante.

TAVOLE DI PROGETTO
COM’ERA IN ORIGINE

GUARDA IL VIDEO