CAPANNORI

Una comunità, quaranta paesi – Concorso di idee

DOVECapannori (Lu)
TIPOLOGIAMasterplan europeo
PIAZZAMENTOXV
SUPERFICIE156 Kmq
CRONOLOGIA2015

Città Verde della Piana

IN COLLABORAZIONE CON
Ing. Raffaella Calvi
Landscape designer Francesca Meddi
Dott. Agronomo Andrea d’Ascola

Progetto urbanistico di grande complessità che basa la propria forza nell’azione inversa che tende ad armonizzare la città al paesaggio agricolo e non viceversa. L’interpretazione dell’intervento presenta una prima chiave di lettura molto forte: l’equilibrio tra città e campagna. Un profondo legame funzionale unisce il paesaggio agricolo di Capannori e traspare dall’orditura geometrica delle coltivazioni sul terreno, un grande disegno plasmato della secolare opera dell’uomo per forzare la natura ad un uso produttivo.

La città diffusa ha preso il sopravvento e si è sviluppata in modo casuale in direzione dei campi agricoli, creando consistenti vuoti urbani che amplificano il senso di disarmonia. Di conseguenza, il tessuto cittadino si presenta sfilacciato e disgregato, al pari delle aree coltivate che circondano il paese. L’intervento intende rendere visibile la città invisibile ricongiungendo le tre centralità cittadine – Capannori Nuova, Capannori Fondativa e Capannori di Cerniera – operando in modo organico sul sistema del verde su scala territoriale e urbana. L’obiettivo è definire un’unica centralità tramite la creazione di un anello ambientale che avvolga i nuclei antropizzati e ne ricompatti la struttura.