VERDEGGIANDO 2023

DOVECanneto sull'Oglio
TIPOLOGIAConcorso
SUPERFICIE50 mq
CRITICITÀGiardino temporaneo

Il progetto firmato e realizzato da Lefty Gardens, “Lavori in Corso”, è stato premiato con il secondo posto al Secondo Concorso di Giardini indetto da Coplant.

TAVOLA DI PROGETTO
WORK IN PROGRESS
REALIZZAZIONE

“Quando io vi offendo in qualunque modo e con qual si sia mezzo, io non me n’avveggo, se non rarissime volte: come, ordinariamente, se io vi diletto o vi benefico, io non lo so; e non ho fatto, come credete voi, quelle tali cose, o non fo quelle tali azioni, per dilettarvi o giovarvi. E finalmente, se anche mi avvenisse di estinguere tutta la vostra specie, io non me ne avvedrei”.
Giacomo Leopardi, Dialogo della Natura e di un Islandese

In queste righe tratte da un’opera di Giacomo Leopardi è racchiuso il senso del progetto “Lavori in Corso”, presentato da Lefty Gardens al Secondo Concorso di Giardini indetto da Coplant nell’ambito di Verdeggiando 2023, l’evento dedicato a operatori del settore e appassionati che hanno potuto assistere a conferenze e workshop, partecipare a visite guidate e scoprire le realizzazioni dei nove finalisti.

L’uomo pensa di dominarla, ma la natura, silenziosa e inesorabile, si riprende sempre i suoi spazi.
Le piante trovano la via e la vita si rigenera a dispetto dell’incuria.

Il nostro giardino temporaneo ha come protagoniste le piante pioniere e ruderali, le prime a conquistarsi il proprio spazio quando un’area viene abbandonata, come nel caso del cantiere che abbiamo realizzato. È uno spaccato urbano in cui l’uomo è scomparso, ha lasciato tracce di sé che però la natura piano piano seppellisce e cancella.

Quello che abbiamo voluto evocare è una sorta di vuoto urbano come ce ne sono tanti nei nostri centri abitati, dove la natura, finalmente indisturbata, si riappropria degli spazi e torna a esprimere la sua incessante opera di rinnovamento. Questa per noi è la vera rigenerazione urbana: l’opera delle piante che non si fermano mai, trovano sempre la via, a dispetto dell’abbandono, dell’incuria e del cemento onnipresente che ci soffoca.

× Come possiamo aiutarti?