GIARDINIERE

Oggi più che mai c’è bisogno di giardinieri qualificati che sappiano come e quando intervenire per mantenere il giardino in piena efficienza

Non può esistere un bel giardino senza un bravo giardiniere. Il giardiniere è infatti la figura professionale competente in materia che ha il compito di trasformare il progetto di carta in opera a verde fatta e finita.
Non solo: è sempre un team di giardinieri qualificati che si deve occupare della manutenzione ordinaria e straordinaria dell’area verde nel periodo successivo all’impianto. Il giardiniere deve osservare e intervenire prontamente su alberi, arbusti e perenni, lasciando inalterato il disegno originale così come l’aveva pensato il progettista.

Non è un caso che il decano dei paesaggisti inglesi, Russell Page, fosse un giardiniere prima ancora che architetto e garden designer. Solo un giardiniere esperto può sapere come si mantiene in piena efficienza il giardino anno dopo anno.

Il ruolo del giardiniere è cambiato, perché è il giardino che è cambiato: da luogo di pura contemplazione della natura è diventato spazio all’aperto da vivere attivamente, anche nella quotidianità.

Quando si progetta un nuovo dehors è ormai necessario dargli più destinazioni d’uso. Un giardino può comprendere un’area feste, una piscina, una zona WiFi, una greenhouse, uno spazio giochi per bambini, un orto urbano. Nel migliore dei casi tutti questi elementi vanno previsti insieme, ma in ogni caso il giardino contemporaneo deve prevedere molteplici funzioni e scopi ricreativi.

Si può arrivare a trasformare il giardino in un’estensione della propria abitazione, una “quinta stanza” confortevole, attrezzata e facile da gestire. Per questi motivi è necessario che l’impianto del nuovo giardino, e il suo mantenimento quotidiano, siano effettuati da un professionista qualificato, il giardiniere. Una figura antica ma quanto mai indispensabile e moderna.

Il mestiere del giardiniere non si può limitare allo sfalcio del prato e alla potatura delle siepi ma deve mettere in campo molteplici skill. Il giardiniere deve ovviamente sapere come si ammenda il terreno o si mette a dimora un albero. Ma un giardiniere evoluto dovrebbe avere una visione piu’ ampia del giardino, deve ottimizzare le risorse idriche, stilare un piano di concimazione e operare trattamenti biologici integrati contro i parassiti. Insomma, per diventare giardinieri professionisti è indispensabile frequentare corsi di formazione professionale di lunga durata, come quelli tenuti alla Scuola Agraria del Parco di Monza.

Scegliendo Lefty Gardens per il tuo giardino, ti affiderai a una squadra di giardinieri professionisti a servizio completo – capaci di osservare, individuare il problema e intervenire nel modo giusto – e potrai avere risultati certi e duraturi per il tuo giardino.

× Come possiamo aiutarti?